sherlock holmes luoghi
sherlock holmes luoghi

Investigatori privati di oggi come Ezio Denti e casi intricati come quello di Yara Gambirasio e Massimo Bossetti, sicuramente si sono ispirati a Sherlock Holmesl’investigatore privato per eccellenza nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle.

Un personaggio così affascinante che ha dato vita a film e serie tv di grande successo. Ma se è impossibile conoscere il personaggio, non lo è per i luoghi menzionati nelle sue avventure. Lo sapevate che esiste un vero e proprio tour londinese per poter visitare tutti questi luoghi? In questa guida vi presenteremo quelli più famosi e vi porteremo in viaggio con Sherlock Holmes.

Statua di Sherlock Holmes

sherlock holmes statua
sherlock holmes statua

Il tour non può che partire da Baker Street, la celebre via in cui, nella finzione letteraria, vive il detective e dove, insieme al fidato Watson, discute di intricati casi.
Ci si può facilmente arrivare con la metropolitana, naturalmente scendendo alla fermata Baker Street. Ad attendervi all’uscita di Marylebone Road troverete una statua del detective installata nel 1999 e realizzata dallo scultore John Doubleday.

221B Baker Street

Ecco la casa di Sherlock la celebre Baker Street 221B, che in realtà sarebbe il 239, e dove oggi si trova lo Sherlock Holmes Museum. All’esterno una targa commemorativa recita “221B / Sherlock Holmes / Consulting Detective / 1881 – 1904”, mentre gli interni sono strutturati su tre piani e ricreano l’atmosfera d’epoca vittoriana attraverso la ricostruzione delle stanze del detective, con tanto di personaggi di cera e oggetti legati ai vari casi risolti.

Volete sapere una curiosità? All’epoca di Conan Doyle il civico 221B non esisteva perché i numeri si fermavano all’85.

221B Baker Street in TV

Per tutti gli appassionati della serie televisiva dedicata all’investigatore inglese e interpretata da Benedict Cumberbatch e Martin Freeman una fermata all’87 North Gower Street è d’obbligo.

Questo infatti è l’edificio che viene usato per le riprese esterne in alternativa al vero 221B Baker Street, dove, come abbiamo appena detto, ora c’è il museo.

A fianco del famoso portone di casa Holmes si trova il locale Speedy’s, anch’esso frequentemente ripreso nelle scene della serie.

Anche qui c’è una bizzarra curiosità: nel 1837, nell’edificio in questione è vissuto anche il nostrano Giuseppe Mazzini, come ricorda una targa commemorativa apposta sulla facciata.

Langham Hotel, dove nacque il mito di Sherlock Holmes

langhamhotels
fonte foto: langhamhotels.com

Questo famoso albergo londinese, aperto sin dal 1865, fu luogo di un incontro memorabile: quello tra Arthur Conan Doyle e Oscar Wilde il 30 agosto 1889. Stando alle parole di Conan Doyle stesso, quell’incontro fu determinante per la nascita del personaggio di Sherlock Holmes. Infatti all’incontro partecipava anche Joseph Marshall Stoddart, redattore della pubblicazione mensile Lippincott’s Magazine, a cui i due autori promisero la stesura di un romanzo: Wilde propose Il ritratto di Dorian Gray, Conan Doyle Il segno dei quattro, poi pubblicati entrambi nel 1890. Una targa commemorativa è stata apposta sull’edificio per ricordare l’incontro.

La banca di Sherlock Holmes

capital and countries bank
capital and countries bank

La banca dove Sherlock teneva il conto e così il suo autore, si trovava all’angolo tra 125 Oxford Street e Wardour Street. La Capital and Counties Bank era stata fondata nel 1834, aveva 473 filiali e nel 1918 si fuse con la Lloyds Bank Ltd. Anche altri due personaggi della saga di Sherlock si servono qui: Neville St Clair, dal racconto L’uomo dal labbro spaccato e Arthur Cadogan West, dal racconto L’avventura dei progetti Bruce-Partington.

Scotland Yard

scotland yard
scotland yard

La celebre polizia londinese prende il nome dall’omonima strada Great Scotland Yard in cui si trovava la sede storica, che aveva un ingresso anche in Whitehall Place. Considerando che la prima avventura di Sherlock ha luogo nel 1874, è questa la Scotland Yard dei racconti del detective. Nel 1890 la sede si spostò negli attuali Norman Shaw Buildings, presso Victoria Embankment, diventando la New Scotland Yard, per poi trasferirsi ancora una volta nel 1967 nel luogo odierno, tra Broadway e Victoria, dove si trova la celebre insegna che appare frequentemente nella serie televisiva citata prima..

St. Bartholomew’s Hospital

st bartholomew hospital
fonte: bartshealth.nhs.uk

L’Ospedale di San Bartolomeo esiste sin dal 1123. Nel laboratorio di chimica al suo interno, in Uno studio in rosso, Holmes incontra Watson per la prima volta.

The Sherlock Holmes pub

the sherlock holmes pub
the sherlock holmes pub – fonte foto londonandpartners.com

Per una sosta, non c’è posto più a tema di questo pub tradizionale che al suo interno ricrea lo studio di Sherlock e Watson, oltre ad esporre una serie di oggetti e fotografie legate ai libri e agli adattamenti televisivi.

Ecco i principali luoghi da visitare per sentirsi un po’ Sherlock Holmes e portare a casa il ricordo di una splendida avventura.