cosa vedere a londra
cosa vedere a londra

Cosa vedere fare e mangiare a Londra in 1, 2 o 3 giorni o nel week end? Ecco i nostri consigli!

La città della Regina, una capitale cosmopolita e ricca di paesaggi simili ad una cartolina. Avete poco tempo? Quindi, cosa vedere a Londra in 1, 2 o 3 giorni o nel week end? Grazie a questa guida conoscerete i monumenti imperdibili.

La city dei Beatles e dei Clash, del grande “occhio” panoramico, della Regina e, più recentemente, della Brexit. Londra è una capitale cosmopolita.

I lord con ombrello e bombetta sono ormai stati sostituiti da centinaia di etnie, che proprio a Londra hanno trovato la loro terra dei sogni.

Se i cittadini sono cambiati, così non è stato per il fascino di monumenti da vedere assolutamente come il Big Ben o il London Bridge. Siete appassionati di storie del mistero? Fate un giro sulle orme di Jack lo Squartatore e sulle vie dei suoi macabri omicidi.

Il Big Ben e il Parlamento inglese

Monumento che ispirò George Orwell per descrivere il “Miniver”, il Ministero della Verità di Londra, nel suo visionario romanzo 1984, la Torre del Big Ben, attraversata da 3 km di labirintici corridoi.

Lo sapevate che Big Ben non è il nome dell’orologio, ma dell’enorme campana di 13 tonnellate e mezzo, così chiamata perché fu fatta installare da Benjamin Hall, che ha l’oneroso compito di battere le ore, mentre altre quattro campane più piccole suonano ogni quarto d’ora.

Il Parlamento inglese è sovrastato da due celebri torri: la Victoria Tower, dalla quale si accede al Parlamento, e la Clock Tower, la torre dell’orologio: non uno qualunque, ma l’orologio per eccellenza, considerato il più preciso al mondo.

Trafalgar Square

Trafalgar Square è sicuramente tra le prime cose da vedere a Londra. Dalla maestosa piazza si snodano le arterie principali della città: The Mall, il viale che porta a Buckingham Palace, lo Strand, che porta alla City, e Whitehall, che conduce all’House of Parliament.

Inizialmente questa piazza era la sede delle King’s Mews, le stalle reali ed è dedicata alla battaglia di Trafalgar, in cui l’ammiraglio Horatio Nelson sconfisse le flotte spagnole e francesi durante le guerre napoleoniche.

Oggi Trafalgar Square è una vera e propria icona della città e ospita uno dei musei più famosi al mondo, il più importante di Londra: la National Gallery, che custodisce la principale raccolta inglese di pittura, in cui padroneggiano i dipinti di scuola italiana, fra i quali alcuni preziosi Botticelli, Raffaello e Michelangelo.

Buckingham Palace

Da Trafalgar Square, percorrendo il Mall, arriviamo a Buckingham Palace, la residenza della monarchia inglese, costruito nel 1703 per il duca di Buckingham, e soltanto in seguito acquistato da Giorgio III che ne fece la residenza sua e della famiglia reale.

Il maestoso palazzo è composto da 775 stanze e da un immenso parco reale di venti ettari. Nell’Ala Ovest, che comprende alcune stanze degli appartamenti di stato e le scuderie reali, sono custodite le favolose carrozze usate dai sovrani nelle occasioni ufficiali.

Volete un consiglio? Cercate di trovarvi davanti al Palazzo intorno alle 11.30 potrete assistere cerimonia del cambio della Guardia di Sua Maestà, un rito che si rinnova dal 1660.

Volete fare bella figura con i vostri amici e dire con certezza se la Regina è a “casa”? Guardate il numero di guardie, se ce ne sono 4 The Queen è a Palazzo.

Tower Bridge

Il Tower Bridge, letteralmente “ponte della torre”, collega la zona di Southwark alla Torre di Londra. Se siete amanti di panorami mozzafiato, una visita al Tower Bridge e alla suggestiva passerella in vetro, che collega le due torri neogotiche della struttura, è una tappa obbligatoria.

Costruito per permettere il transito sul Tamigi di navi molto grandi, il meccanismo che faceva alzare le due estremità del ponte era azionato da un sistema idraulico che sfruttava la forza del vapore, operativo fino agli Anni 70 del secolo scorso. Oggi invece il vapore è stato sostituito dal gasolio, ma è possibile visitare le Sale Macchine Vittoriane, nella torre Nord, in cui sono esposti gli ingranaggi d’epoca.

Cosa mangiare a Londra

Appena si pensa a cosa mangiare a Londra, la prima cosa che ci viene in mente è il fish&chips, che consiste in una porzione di merluzzo e patate, rigorosamente fritti.

Ma se il fritto non fa per voi, non vi mancheranno le alternative etniche: Londra è la città più muticulturale del mondo, quindi è un festival di cucina thailandese, cinese, africana, cingalese, giamaicana e così via.

Normalmente al mattino siete abituati a cappuccio e brioche? Bé, dimenticateli, a Londra si mangia pancetta, uova e porridge (zuppa d’avena). Se volete sentirvi londinesi Doc, andate a mangiare in uno dei tanti pub dove, a differenza di quelli italiani, potrete gustare piatti elaborati, di solito a base di carne di manzo o di maiale, cacciagione e cipolle.

Dove dormire a Londra

Quando si vuole organizzare un viaggio a Londra, bisogna, prima di tutto, sapere una cosa: Londra è la città più accogliente del mondo, ma anche la più cara. Perennemente invasa da turisti e uomini d’affari, trovare un posto a buon prezzo può essere un’impresa davvero ardua.

Come per ogni capitale, cercare una sistemazione nelle zone periferiche è sicuramente più economico. Nel caso di Londra è anche comodo, grazie ad una rete di mezzi pubblici efficiente e garantita che vi porta dovunque

Se amate le città metropolitane, la cortesia e la buona birra, allora Londra fa per voi. Volete trasgredire un po’ le regole? Provate a farvi una foto con una delle Guardie della Regina.